25 Aprile: Spitaleri, contrastiamo politica omertosa che crea odio

“Mai come quest’anno dobbiamo tenere alta la guardia contro i rigurgiti fascisti che, anche in Friuli Venezia Giulia, resistono e sembrano fortificarsi, complice una certa politica omertosa se non addirittura ammiccante”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg, Salvatore Spitaleri, presente oggi a Udine alle celebrazioni per il 25 Aprile.

 

Secondo Spitaleri “è solo di poche settimane fa il caso degli adesivi antisemiti nel centro di Udine, ma possiamo ricordare anche Macerata, le parole sulla razza del governatore lombardo Fontana, il blitz degli skinhead a Como. E sono solo gli esempi più noti. Sono tutti segnali di un clima di estremismo, odio e intolleranza che pensavamo appartenere ad altri tempi, ma che invece riappare in tutta la sua gravità. Credo che questo clima sia appesantito da un atteggiamento di reticenza da parte di certa politica che, pur di fomentare paure e inquietudini delle persone, tace o addirittura allude in modo subdolo”.

 

“Noi siamo diversi – osserva Spitaleri – e questa politica non ci appartiene né ci apparterrà mai. Continueremo ad attingere ai valori della Resistenza per consolidare la nostra identità e costruire un futuro di speranza. La nostra storia repubblicana e democratica affonda le radici nella lotta antifascista e nella Liberazione, ed è bene rimarcarlo con forza e chiarezza”.