Assemblea Pd: impegno forte sui territori per referendum e in vista del 2018

“La sconfitta alle amministrative non ci può indebolire, ma deve essere un nuovo punto di partenza: stiamo tornando a pieno ritmo sui territori e dobbiamo continuare a farlo, per condividere con le persone un percorso riformatore straordinario per il Fvg e arrivare al 2018 con risultati concreti e proposte di valore”. Lo ha affermato la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim oggi a Palmanova (Udine) durante il suo intervento in Assemblea regionale.

Secondo Grim “ci sono due temi sui quali non possiamo mollare ed è nostro compito, come forza di centrosinistra, avanzare proposte politiche forti e chiare: il governo dei flussi migratori e la lotta al disagio sociale, alle disuguaglianze e il contrasto delle nuove forme di povertà, sempre più complesse da intercettare in un contesto sociale profondamente cambiato. Dobbiamo ascoltare i cittadini e individuare risposte alle preoccupazioni, legittime, della gente, ma seguendo la strada giusta, la strada del centrosinistra, che non è quella della chiusura, ma dell’integrazione e della solidarietà, nel pieno rispetto delle regole e della sicurezza. Saranno questi – ha aggiunto Grim – i due temi centrali della Conferenza programmatica, che organizzeremo tra novembre e dicembre, in occasione della quale indicheremo il progetto e il percorso sui quali investire per la guida della Regione nel 2018”.

“Dobbiamo ripartire con slancio, individuando nuove forme di interlocuzione con iscritti e cittadini, e – ha sottolineato Grim – nuovi strumenti di partecipazione. Dobbiamo ritornare ad avere la capacità di ascoltare i nostri concittadini e di trasformare le loro attese in obiettivi e scelte politiche. Lo dobbiamo fare in vista del 2018, ma anche in occasione della campagna per il sì al referendum d’autunno. Per la campagna referendaria elaboreremo sia un percorso interno, organizzando sul territorio e con i circoli incontri e approfondimenti, sia un percorso esterno, promuovendo incontri pubblici e mettendo in campo una apposita campagna di comunicazione”.