Consiglio regionale rinnova impegno per Regeni

Shaurli: c’è una società che crede ancora nella giustizia e la pretende

Cristiano Shaurli con il presidente della Camera Roberto Fico a Fiumicello, alla manifestazione “Verità e giustizia per Giulio Regeni”

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia rinnova solennemente in questa circostanza il suo forte impegno a mantenere alta l’attenzione sulla tragica fine di Giulio Regeni, a essere sempre a fianco della famiglia nella sua legittima e difficile ricerca di verità e giustizia. Questo impegno è stato rinnovato in Aula pochi mesi fa dal voto unanime di una mozione che fa suo un appello condiviso dalla società civile e che ogni istituzione pubblica regionale ha il dovere di sostenere dandogli voce e forza”.

Lo ha detto oggi a Fiumicello (Gorizia) il consigliere Cristiano Shaurli (Pd), il quale ha partecipato alla Manifestazione “Verità e giustizia per Giulio Regeni”, a tre anni dalla scomparsa del giovane ricercatore ucciso al Cairo in circostanze ancora non chiarite.
Shaurli, che ha trasmesso il saluto del presidente del Consiglio regionale Mauro Zanin, ha indicato che “in tale comune determinazione il Consiglio regionale non ha conosciuto discontinuità da una legislatura all’altra e questo fatto deve darci fiducia, perché significa che c’è un terreno che ci unisce tutti alle basi delle nostre istituzioni regionali: è il frutto della nostra storia, delle nostre lotte e di una società che crede ancora nella giustizia e la pretende”.