Da Aquileia parte nuova rete per il turismo integrato

Aquileia

“Con l’indicazione di Antonio Zanardi Landi alla guida della fondazione Aquileia e gli importanti lavori che vedranno impegnata la Fondazione nel corso dei prossimi anni, il più importante e prossimo è quello  della Domus romana, si potrà avviare una stagione di rilancio del turismo culturale integrato dell’intera regione, partendo dal rafforzamento della rete di sinergie tra enti e istituzioni”. Lo affermano la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim e il segretario provinciale del Pd di Udine Massimiliano Pozzo, commentando la scelta della Giunta regionale e dell’amministrazione comunale di Aquileia,  resa nota domenica dall’assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti, di indicare l’ambasciatore friulano Antonio Zanardi Landi come prossimo presidente della Fondazione Aquileia.

Secondo Grim e Pozzo “l’indicazione di una figura di così alto rilievo, testimonia la volontà di voler procede con forza al rilancio complessivo di Aquileia come sito culturale regionale e conferma il riconoscimento, da parte dell’amministrazione regionale, dell’importanza strategica del sito e del lavoro fino ad ora fatto dall’amministrazione di Aquileia e dalla Fondazione.

Ma accanto a Zanardi Landi dovrà esserci una rete che veda lavorare in sinergia le istituzioni, dal Comune alla Regione, per arrivare fino al ministero, con la volontà di perseguire, con più forza, una semplificazione dei percorsi amministrativi e normativi”. In chiave territoriale, sottolineano ancora Grim e Pozzo, insieme al segretario del Pd di Aquileia, Alessandro Puntin, “è necessario integrarsi innanzitutto con tutta l’area che da Cividale, Palmanova, Grado arriva fino a Trieste, per rafforzare  una offerta turistica e culturale integrata. Questo, evidenzia in particolare Grim, “anche nell’ottica della riforma degli enti locali che prevede una forte sinergia e collaborazione tra Comuni. Proprio anche attraverso lo strumento delle unioni e delle convenzioni, si potrà rilanciare l’intero comparto turistico e culturale della regione”. Soddisfazione dunque anche per Puntin: “Aquileia è una delle perle culturali e turistiche della nostra regione e in quest’ottica va valorizzato il suo patrimonio, cercando di rafforzare tutte le infrastrutture  necessarie ad intercettare sempre più flussi turistici. Ma per ottenere questo risultato, dobbiamo coinvolgere con forza il territorio e gli operatori locali in un’ottica integrata, così non solo valorizzando ulteriormente Aquileia, ma puntando all’integrazione in percorsi turistici regionali che vedono, in primis p. esempio  Grado come un ottimo partner turistico”.

 

Trieste, 5 gennaio 2014

Comunicato stampa

Ufficio stampa Pd Fvg