De Monte e Pradi: Fvg e Trentino-Alto Adige modelli

Pradi e Isa“A Bruxelles lotteremo con ogni mezzo per tutelare i territori e le autonomie, seguendo alla lettera il motto del Pse: unità nella diversità”. Lo hanno affermato oggi a Udine i candidati del Pd alle elezioni europee Isabella De Monte e Andrea Pradi, durante un incontro in cui si è parlato di specialità regionale e autonomia in Fvg e Trentino-Alto Adige, regioni di provenienza dei due candidati.

Secondo De Monte “c’è il rischio che si proceda verso una graduale omologazione dei territori e un appannaggio dell’autonomia: è un rischio contro il quale ci batteremo politicamente perché noi conosciamo il valore della specialità e sappiamo quanti vantaggi possa offrire, in termini di servizi ed efficienza, se ben utilizzata. Il Fvg – ha aggiunto De Monte – può vantare una spesa virtuosa e ci impegneremo al massimo per mantenerla, con un’azione politica comune in seno al Pse”.

Secondo Pradi “Fvg e Trentino-Alto Adige devono porsi come dei modelli anti-crisi. Noi offriamo la nostra autonomia come un modello alternativo per uscire dalla crisi nel quadro di un’Europa che va cambiata. Fino ad oggi siamo stati governati da un’Europa del rigore, dei vincoli, delle direttive, ma ora abbiamo bidogno di un cambio di passo: questa politica da ragionieri deve essere sostituita da una poltica della crescita che parte dai territori, dal basso”.

 

Trieste, 15 maggio 2014

Comunicato stampa

Ufficio stampa Pd Fvg