Economia: aumentare qualità e quantità investimenti

Liva: il centrosinistra ha fatto politiche che si distendono nel tempo

“La Regione deve puntare ad aumentare la quantità e qualità di investimenti pubblici e privati attivabili sul nostro territorio, e deve elevare la capacità di investimento degli Enti Locali con scelte di riqualificazione di aree omogenee. Servono investimenti che abbiano un effetto moltiplicatore in termini di sviluppo di Pil e posti di lavoro. La Giunta Fedriga può giovarsi del fatto di avere in mano le leve del futuro di questa regione, cioè le scelte strategiche fatta dall’Amministrazione di centrosinistra che l’ha preceduto. Sono scelte che non pagano elettoralmente perché appunto i loro effetti si distendono nel tempo”. Lo ha affermato il responsabile Economia del Pd Fvg Renzo Liva, oggi a margine del Convegno “Le infrastrutture per lo sviluppo della regione Friuli Venezia Giulia”, organizzato a Trieste da Banca Mediocredito Fvg.

“Il presidente Fedriga – ha osservato l’esponente dem – può intervenire a un convegno organizzato da una banca regionale salvata dal centrosinistra e avviata con il quarto gruppo bancario nazionale in un promettente piano industriale; può vantare i risultati dell’aeroporto regionale risanato e potenziato con investimenti importanti dalla giunta regionale di centrosinistra; può esibire le prospettive e i dati del Porto di Trieste rilanciato grazie alle scelte e alla sinergia fatta con una governance dell’Autorità Portuale voluta individuata e voluta dal centrosinistra; può annunciare le politiche di relazioni internazionali aperte dal centrosinistra”.

Per Liva “dal centrosinistra sono state fatte scelte nell’interesse dei cittadini del Fvg e della sua economia. Fedriga dovrebbe rifletterci e badare ai risultati ottenuti, e non annullarne gli effetti positivi con scelte di piccolo cabotaggio e proliferazione di poltrone assegnate. Oltre al godimento dell’eredità ricevuta aspettiamo di vedere fatti, progetti e risultati del centrodestra”, conclude.