Enti locali: con Fedriga nasceranno 5 nuove province?

“Il presidente Fedriga sogna ancora la piccola Svizzera e immagina di fare a casa nostra quei cantoni che nemmeno Maroni è riuscito a far partire in Lombardia?”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Salvatore Spitaleri, in merito alle ipotesi di riforma degli Enti locali.

“Sia fatta chiarezza – chiede Spitaleri – sull’annuncio fatto in campagna elettorale da Fedriga che le nuove entità saranno elettive, con connessi cariche e incarichi a caro prezzo. Perché in questo caso sapremmo subito che il centrodestra vuole fare la resurrezione delle province che abbiamo abolito con un voto unanime del Consiglio regionale, con la differenza che invece di quattro ne avremo cinque e mentre il centrosinistra cercava i fare la formica con riforme senza costi, Fedriga farà una bella infornata di cariche politiche”.

Per Spitaleri “è bene lasciar perdere l’onomastica e le fantasiose alchimie istituzionali: l’ordinamento delle Uti potrà essere modificato ma poco saggio e molto difficile sradicare un assetto che appena comincia a esistere, magari, nel più classico del centrodestra regionale, con un bel commissariamento a tempo indeterminato”.