Enti locali: con riforma si difende la Specialità, non il contrario

“Realizzare le riforme è uno dei modi per mantenere e difendere la nostra Specialità, non il contrario”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Antonella Grim, in merito alle critiche alla riforma degli enti locali sollevate dall’opposizione e da alcuni sindaci della regione. 

Secondo Grim “la riforma delle Autonomie non indebolisce il ruolo dei sindaci e non mette a rischio la nostra autonomia regionale, né la nostra identità. Anzi, sono convinta del contrario: noi manterremo la nostra Specialità solo se sapremo meritarcela. Tutte le riforme che stiamo realizzando a livello regionale partono dal concetto di integrazione, cioè puntano a riorganizzare il sistema per rispondere meglio ai bisogni dei cittadini. E’ così che nei prossimi anni riusciremo a mantenere efficienza e buoni servizi a fronte di risorse calanti, ed è così che daremo un futuro al nostro modello di governo”.

“Mi chiedo – afferma Grim – come sia possibile che in Fvg si sia ancora così poco aperti al cambiamento e così poco inclini a prendere scelte innovative e veramente coraggiose, anche se difficili, a differenza di quanto accade invece in altre regioni italiane, dove – conclude – si è optato già da tempo per la strada delle integrazioni e delle fusioni tra Comuni”.

 

Trieste, 20 marzo 2015

Comunicato stampa

Ufficio stampa Pd Fvg