Fincantieri: Grim, da destra si è sentito solo silenzio

”Noi abbiamo fatto sentire la nostra voce, a partire dalla presidente della Regione, che ha portato sui media nazionali l’interesse del Friuli Venezia Giulia ad avere sul suo territorio una società europea sempre più forte e competitiva. Purtroppo dal centrodestra abbiamo‎ sentito solo silenzio, quasi la vicenda non interessasse”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Antonella Grim, commentando l’annuncio del Governo francese di voler nazionalizzare i cantieri Stx, oggetto di un’operazione guidata da Fincantieri con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste.   Secondo Grim “quanto sta accadendo a Fincantieri è grave per l’Italia e non è di buon auspicio per l’Europa, ma non bisogna nemmeno trascurare i riflessi che può avere per il nostro territorio. Per questo occorre che anche da qui si faccia sentire la voce di Istituzioni, categorie e politica, tutta la politica. Dovrebbe farlo anche la Lega, che pensa di utilizzare il nazionalismo a senso unico e invece è un’arma a doppio taglio, e quando lo si subisce fa male”.   “Fare squadra non significa mettersi in un angolo sperando che le cose vadano male, per poi chiedere rappresaglie. Esattamente - conclude Grim - come ha fatto la Lega”.