Grim: centrodestra gioca con manifesti, ma sta a zero

“Il centrodestra gioca con i manifesti, ma sta a zero: non ha un programma, non ha un candidato e litiga sulla coalizione”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim, dopo le critiche del centrodestra alle riforme in Fvg, in occasione del lancio di una campagna di comunicazione.

 

Secondo Grim “si può sapere qual è l’idea di regione di Riccardi e colleghi? Al di là di provare a demolire tutto quello che abbiamo fatto noi, aspettiamo che ci illuminino con qualche proposta. Ad esempio in sanità: continueranno a sparare numeri a caso, tra l’altro sbagliati, sulla nostra riforma, oppure ci diranno cosa intendono fare per migliorare la cura e l’assistenza? Intendono forse rispolverare la mirabolante riforma Tondo-Kosic, che forse riposa ancora in qualche nascondiglio in Regione?”.

 

“Purtroppo – osserva Grim – distruggere le cose realizzate degli altri non basta: a quello ci pensa già il M5S. Capiamo che due frasette ad effetto su un manifesto sia esercizio facile, ma non è sufficiente”.