Imbrattamento Lapidario a Gorizia è gesto vile e grave

“L’imbrattamento del Lapidario nel Parco della Rimembranza a Gorizia con scritte vili e oltraggiose, è un fatto gravissimo che indigna e avvilisce profondamente, e che condanniamo con forza”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim, aggiungendo che si tratta di “un gesto che offende la nostra memoria, frutto non solo di inciviltà, ma anche di stupidità e ignoranza”.

Secondo Grim “c’è ancora chi mostra di non avere alcun rispetto della memoria, della storia e soprattutto delle persone, di quanti sono morti in circostanze drammatiche e dolorose, e dei loro cari. A questo si aggiunge la totale mancanza di senso civico e rispetto per la cosa pubblica, troppo spesso scambiata per oggetto da deturpare a piacimento, magari con scritte infamanti come in questo caso”.

“La nostra terra sconta un passato complesso e doloroso – sottolinea Grim – del quale rimangono ancora cicatrici visibili, ma sul quale si è andati avanti e si sta andando avanti nel segno dell’integrazione e dell’unità europea: in questo Gorizia è un simbolo. E mai come oggi – conclude – abbiamo bisogno di unità e serenità per affrontare sfide nuove e difficili”.

Trieste, 29 aprile 2015

Comunicato stampa

Ufficio stampa Pd Fvg