Legge Stabilità FVG senza progetto strategico di sviluppo

Spitaleri: “manca visione della manifattura e sua connessione con infrastrutture e logistica”

Massimiliano Fedriga e Barbara Zilli

“C’è la fondata preoccupazione che questa finanziaria manchi di una progettualità strategica per lo sviluppo. Quando ci si indebita occorre che le risorse aggiuntive siano mirate a generare una forte leva di sviluppo, altrimenti si congelano spazi futuri di manovra”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg Salvatore Spitaleri, commentando le anticipazioni dell’assessore alle Finanze Barbara Zilli in merito agli strumenti della manovra finanziaria regionale.

“Siamo soddisfatti di apprendere che le entrate sono aumentate – continua Spitaleri – ma non è accettabile che tutte le magagne siano attribuite a chi li ha preceduti mentre tutti i risultati positivi sono figli della fortuna: cinque anni di centrosinistra hanno avviato la ripresa”.

Per l’esponente dem “quello che ha presentato l’assessore ha più l’aspetto di un elenco di interventi di ordinaria amministrazione che di un indirizzo strategico. Non si capisce ancora su cosa punti la Giunta Fedriga per la crescita, dato che azzerare l’Irap alle nuove imprese non è certo un provvedimento sufficiente. E manca totalmente la visione della manifattura e la sua necessaria connessione con le infrastrutture e la logistica”.

“Il passaggio attraverso l’aula ci rivelerà – conclude Spitaleri – quanto delle maggiori entrate finirà in distribuzioni a pioggia”.