Migranti: Riccardi pensi a estremismo degli alleati leghisti

“Riccardi si occupi dell’egemonia della Lega estremista nel suo centrodestra moderato, soprattutto in tema di migranti”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd, Antonella Grim, dopo le osservazioni del forzista Riccardi alla presidente Serracchiani e al suo invito a rafforzare il dialogo con le comunità musulmane in Italia, fondando il rapporto sulla convinta adesione ai valori di tolleranza e laicità del nostro Stato.

Secondo Grim “Riccardi è uomo di lunga esperienza, politico navigato, e sa bene che il Pd è per il rispetto della legge e dei diritti, e che c’è una differenza forte tra l’intransigenza nel rispetto dei diritti e l’urlo sguaiato contro il nemico alle porte. A tale proposito, invece di sezionare chirurgicamente le parole del Pd sul tema dei migranti, lo invito a occuparsi anche e di più dei toni estremisti dei suoi alleati del Carroccio”.
“I problemi si possono affrontare con equilibrio o con estremismo – osserva Grim – cavalcarli ed enfatizzarli, oppure provare a governarli. L’esperienza di Trieste, dopo un anno di centrodestra a trazione leghista, testimonia che un conto sono le chiacchiere, altro conto cambiare davvero le cose”.