Porto Vecchio: Grim, noi dimostriamo che progetto è possibile, strumento prezioso per Trieste e Fvg

“Finalmente dimostriamo che il recupero di Porto Vecchio è un progetto possibile, che si farà. L’area è un patrimonio di tutti, della città e della regione, che tornerà strumento di crescita per l’intero territorio”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim dopo l’annuncio dell’individuazione di Ernst&Young come advisor per la realizzazione del Piano strategico di valorizzazione di Porto Vecchio, assieme a Comune e Autorità portuale.

Secondo Grim “per anni il centrodestra alla guida della città non ha fatto nulla per sbloccare un’insopportabile situazione di abbandono e degrado. Dicevano che era impossibile. Ora invece – continua Grim – stiamo procedendo allo spostamento dei punti franchi, in luoghi in cui saranno certamente più funzionali, ed è stato scelto un partner di prestigio a livello mondiale per la realizzazione del Piano di valorizzazione dell’area”.

“Senza un grande lavoro corale, com’è stato e com’è quello portato avanti da tutte le Istituzioni coinvolte – osserva Grim – e senza l’impegno e la volontà politica che il Pd e il centrosinistra stanno dimostrando sia in Fvg che a Roma, questo progetto non sarebbe nemmeno partito. Porto Vecchio – conclude – è un pezzo fondamentale della città e della regione, ed è anche qui che ci giochiamo il futuro del territorio”.