Regionali: Bellanova, Bolzonello è amministratore serio

 

“Sergio Bolzonello è un amministratore serio e qui le Istituzioni hanno saputo affrontare la crisi. Il Fvg è una regione sobria e ha bisogno di questo, non della calata della nomenclatura da Roma”. Lo ha detto oggi a Trieste il viceministro allo Sviluppo economico Teresa Bellanova, presente in città per una serie di iniziative a sostegno del candidato presidente del centrosinistra Sergio Bolzonello, tra le quali una conferenza stampa al gazebo Pd, un incontro pubblico sui tema dell’industria e del lavoro al Savoia Excelsior Palace, cui hanno preso parte alcuni rappresentanti delle categorie e sindacalisti. Poi Teresa Bellanova si è recata in visita allo stabilimento Wärtsilä di Bagnoli della Rosandra. Agli incontri erano presenti anche i deputati Debora Serracchiani ed Ettore Rosato, il segretario del Pd Fvg Salvatore Spitaleri e del Pd di Trieste Giancarlo Ressani. 

 

Secondo il viceministro Bellanova “con Debora Serracchiani e Sergio Bolzonello in questi anni ci siamo visti di frequente per affrontare le crisi. Qui in Fvg c’è una filiera istituzionale che ha avuto capacità di tenuta molto forte. Non siamo usciti dalla crisi con ricette miracolistiche, ma puntando su lavoro e qualità del lavoro, sull’impresa e sulla qualità dell’impresa. Noi – ha aggiunto Bellanova – non abbiamo affrontato la crisi disperdendo risorse pubbliche, ma con politiche attive. Non bastano la cassa integrazione e il sostegno al reddito: le persone vanno accompagnate attraverso le politiche attive del lavoro. Abbiamo ottenuto risultati importanti, a partire dall’aumento dell’occupazione, anche femminile. E’ fondamentale – ha aggiunto – che nel programma di Bolzonello vi sia così tanta attenzione al tema dell’occupazione, soprattutto alla qualità dei posti, incentivando i contratti a tempo indeterminato. Noi siamo qui per parlare di Fvg e di lavoro, mentre da altri in questa campagna elettorale abbiamo sentito arroganza e violenza, e totale mancanza di prospettive per uscire dalla crisi: hanno una visione miope della realtà che non dà risposte”.

 

Secondo Sergio Bolzonello “abbiamo scelto di fare una campagna elettorale sui contenuti che riguardano direttamente il futuro dei cittadini del Fvg – spiega Bolzonello – e abbiamo scelto di chiamare solo tre persone: Maurizio Martina, Paolo Gentiloni e Teresa Bellanova. Il segretario è venuto per rimarcare che siamo una comunità orgogliosa e un partito che ha sempre agito con profonda responsabilità. Il presidente del Consiglio perché è la rappresentazione della serietà e della classe dirigente del Pd che ha saputo farsi carico fornendo una visone complessiva. Poi il viceministro Bellanova, con la quale abbiamo affrontato, risolvendoli, numerosi tavoli di crisi grazie alla sua capacità di interlocuzione”.