Spitaleri, Lega usa Progetto FVG per assorbire Forza Italia

 

“La trasformazione in partito dell’improvvisata lista civica di Bini è perfettamente coerente con un progetto politico che ha un comando in capo e precisi obiettivi da abbattere”. Lo afferma il segretario regionale del PD Salvatore Spitaleri.

“Su mandato di Fedriga e del suo mentore Ferruccio Saro – osserva Spitaleri – la lista Progetto FVG ha già assorbito senza colpo ferire Autonomia Responsabile, con buona pace del deputato ‘triestino’ Tondo. Ora tocca a Forza Italia e Riccardi, per completare un’ideale autosufficienza della destra. L’opacità che sta vivendo Forza Italia la rende infatti un boccone privilegiato di fronte alla capacità economica di Bini, nominato assessore alle Attività produttive in barba a ogni conflitto di interessi, in relazione privilegiata con la Lega che ha fornito in fase elettorale tutto il supporto logistico a Progetto FVG”.

“Il segretario cosiddetto ‘nazionale’ della Lega, Fedriga, ha bisogno di una forza-ponte da poter svuotare all’occorrenza e comunque da tenere Lega-dipendente per i prossimi appuntamenti elettorali. E infatti il prossimo obiettivo dichiarato del neo partito Progetto FVG sono le elezioni amministrative, escludendo i famosi “sindaci-ribelli” guidati da trio forzista Zanin-Carlantoni-Molinaro. Intanto – conclude Spitaleri – il presidente della Regione, sempre Fedriga, si inchina al soglio del Governo gialloverde”.