Spitaleri: “Non inseguire sanità privata del Lombardo-Veneto”

“Valorizzare professionalità della sanità pubblica”

Riccardo Riccardi, assessore Salute FVG

“La valorizzazione delle professionalità e delle strutture della sanità pubblica regionale deve essere il primo obiettivo della Giunta: il compito della politica è creare le condizioni affinché il sistema universalistico renda servizi di alta qualità, in assoluto e in termini comparativi”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg Salvatore Spitaleri, commentando le dichiarazioni dell’assessore alla Sanità del Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi, il quale oggi ha aperto la questione del rapporto tra strutture sanitarie private e pubbliche all’interno del sistema sanitario regionale.

Per Spitaleri “il privato può avere un importante ruolo sussidiario, ad esempio nell’abbattimento delle liste d’attesa, ma primariamente si deve utilizzare a pieno tutta la nostra rete ospedaliera e territoriale pubblica, che ha un’offerta ampia e professionisti di altissimo livello”.

“Non si vede l’urgenza di inseguire altri modelli – precisa Spitaleri – che l’assessore ha già individuato nel Lombardo-Veneto, in cui la presenza del settore privato vale miliardi e si è estesa in termini inquietanti, ad esempio alla gestione sanitaria di milioni di malati cronici lombardi. Quando non se ne sono dovuti occupare direttamente i tribunali”.