Scuola di formazione del Pd con il viceministro Morando

Due giorni di formazione per fornire agli amministratori locali i necessari strumenti per affrontare le nuove riforme, da quella degli enti locali, a quella dei temi economici introdotti dalla legge “Rilancimpresa Fvg”, fino alle novità sull'amministrazione 2.0. Da domani, venerdì 5 giugno a sabato 6, i principali esponenti regionali e nazionali del Partito democratico, a partire dal viceministro dell'Economia, Enrico Morando, saranno dunque presenti al meeting point San Marco di Palmanova in occasione del primo appuntamento della Scuola di Formazione “In buone mani”.
Continua a leggere...

Grim: la riforma della scuola investe e assume, è un dato di fatto

“La Buona scuola non taglia nulla, ma assume e investe. L’immissione in ruolo di 100.700 docenti precari a partire da settembre è una grande novità nel panorama scolastico italiano, dopo anni di tagli selvaggi agli organici: è finalmente il segno tangibile di un interesse vero per la scuola”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Antonella Grim, sottolineando che “stabilizzare gli insegnanti significa dare un futuro certo a migliaia di lavoratori e garantire la continuità didattica per gli studenti”.
Continua a leggere...

Scuola: riforma frutto di attento confronto

“Dopo anni di tagli pesantissimi la scuola è tornata priorità per il Governo, con investimenti senza precedenti e un piano di assunzioni straordinario: negarlo significa negare la realtà”. Lo ha affermato oggi a Trieste la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim durante l’incontro pubblico sulla scuola organizzato dal Pd al Teatro Miela. All’incontro, moderato dal giornalista Franco Del Campo, è intervenuta anche Tamara Blažina, deputata Pd in commissione Istruzione, e si sono alternati gli interventi di numerosi rappresentanti sindacali, insegnanti e studenti sul tema della riforma. 
Continua a leggere...

Verso una scuola migliore: più autonomia, più merito, 100mila assunzioni

la-buona-scuola Il ddl “Buona scuola” è stato licenziato dalla Camera per passare al Senato per la seconda lettura. Il ddl presenta il rafforzamento dell’autonomia scolastica come uno dei principi fondamentali. Di seguito i contenuti più importanti del testo come è stato modificato dalla commissione. PIU’ AUTONOMIA: la modifica dell’articolo 1 ribadisce l’autonomia scolastica da attuare attraverso la rimodulazione del monte ore annuale delle discipline; il potenziamento del tempo scuola anche oltre i modelli e i quadri orari; la programmazione plurisettimanale dell’orario complessivo.
Continua a leggere...

“Irruzione” dei Cobas nella sede di Trieste

Ieri pomeriggio un gruppo di esponenti dei Cobas sono entrati nella sede Pd di Trieste per un'azione dimostrativa contro la riforma della scuola, una sorta di "irruzione" non autorizzata, non concordata e portata avanti nonostante l'assenza di referenti politici, ben chiarita sin dall'inizio dalla dipendente, sola, presente negli uffici. Un'azione inutile e fine a se stessa, che nulla ha a che fare con il confronto serio sul tema della scuola. Di seguito il comunicato del segretario del Pd di Trieste Nerio Nesladek. "Il Partito democratico è sempre pronto a discutere su ogni argomento, ma nell’alveo del rispetto, del vivere civile e della legalità. Su temi importanti come la riforma della scuola auspichiamo meno blitz e più confronti civili, in luoghi concordati e con i toni adeguati". Lo afferma il segretario del Pd di Trieste Nerio Nesladek dopo l’“irruzione” di un gruppo di esponenti dei Cobas nella sede del Pd di Trieste in via XXX Ottobre oggi pomeriggio.
Continua a leggere...

Scuola: Blažina, testo riforma migliorato, accolte molte richieste

“Siamo soddisfatti per il proficuo lavoro svolto in commissione sulla riforma della scuola, grazie al quale sono state accolte molte delle richieste pervenute dal mondo della scuola, anche per il Friuli Venezia Giulia”. Lo afferma la deputata del Pd Tamara Blažina, sottolineando che “il testo è stato migliorato in maniera significativa, dando così risposte alle tante richieste pervenute dai diversi soggetti, sia nelle audizioni, come nei tanti incontri, anche a livello locale”.
Continua a leggere...

La riforma della scuola favorirà anche il Fvg, andiamo avanti

scuola La riforma della scuola si sta trasformando in una leggenda metropolitana: tra finzioni e mistificazioni della realtà, si diffondono sul web letture e interpretazioni scorrette di questo provvedimento, che rimane un buon provvedimento, incentrato su grandi investimenti e un piano di ASSUNZIONI SENZA PRECEDENTI, dopo anni di tagli indiscriminati e dannosi. Ci sono parti del testo sulle quali i parlamentari del Pd stanno ancora lavorando in Commissione per apportare ulteriori miglioramenti attraverso appositi emendamenti, con massima volontà e impegno.
Continua a leggere...

Scuola: Grim, con riforma piano assunzioni senza precedenti

“La riforma della scuola prevede un piano di assunzioni straordinario mai realizzato, e nemmeno mai immaginato prima in Italia. Capisco che tutto sia migliorabile, ma dopo una riforma come la Gelmini che ha distrutto la scuola, cerchiamo di andare avanti, perché in questo caso veramente il meglio può essere nemico del bene”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Antonella Grim, aggiungendo che nei prossimi giorni incontrerà a Trieste una delegazione di insegnanti precari del Friuli Venezia Giulia sul tema della riforma “La buona scuola”.
Continua a leggere...

I cattivi maestri e la “Buona scuola”

la-buona-scuola In questi giorni si è diffuso sui social network un tentativo di  strumentalizzare il disegno di legge sulla Buona scuola, portato avanti da “cattivi maestri” che hanno interesse ad alimentare le preoccupazioni dei tanti precari della scuola, che sognano di vedere la propria posizione finalmente stabilizzata. Mi sono imbattuta, sempre sul web, ma anche sui media tradizionali, in alcuni allarmi urlati di certa politica che non manca di sfruttare a proprio uso e consumo la precarietà, le paure, la crisi. In questo la Lega Nord è maestra: confondere, strumentalizzare e illudere (su tutti i temi, scuola compresa) è nel Dna del partito di Salvini. Peccato che sia stato proprio il Carroccio, assieme agli alleati di Forza Italia, a produrre la peggiore riforma della scuola che l’Italia ricordi: la riforma Gelmini, che di tagli ne aveva tanti e di investimenti nemmeno l’ombra. La riforma che il Governo Renzi sta  accuratamente tessendo, anche grazie al confronto con insegnanti, studenti e famiglie in tutta Italia, non prevede tagli, ma IL PIU’ MASSICCIO PIANO DI INVESTIMENTI E ASSUNZIONI MAI REALIZZATO NELLA SCUOLA ITALIANA. Si prevedono 4 miliardi all'anno di investimenti, Friuli Venezia Giulia compreso, e un piano straordinario di ASSUNZIONI DI 107MILA INSEGNANTI e lo svuotamento delle graduatorie ad esaurimento. Nel 2016 verrà bandito un concorso per 60mila posti, 20mila in più rispetto a quanto indicato nel documento di proposta di settembre, e il concorso si ripeterà regolarmente ogni tre anni. Il prossimo anno, per capirci, LAVORERANNO 50MILA INSEGNANTI IN PIÙ rispetto all'attuale organico di fatto e le scuole finalmente avranno un organico funzionale stabile. Senza dimenticare che questa riforma premia il merito dei docenti pur mantenendo gli scatti di anzianità, oltre alla loro formazione, sulla quale vengono investiti 40 milioni di euro. E 90 saranno i milioni di euro destinati alla dotazione di banda larga, wi-fi, e laboratori territoriali negli istituti. Questa è una RIFORMA INNOVATIVA, che parte – finalmente – dal presupposto che la scuola non è una zavorra da tagliare per risparmiare, ma una leva sulla quale investire. Credo che questo Governo abbia già dato prova, negli scorsi mesi, di avere questo principio come faro. Penso all’edilizia scolastica e agli enormi investimenti messi in campo per rendere più accoglienti e sicuri i nostri istituti. LA BUONA SCUOLA E’ UNA BUONA RIFORMA. Come Pd del Friuli Venezia Giulia ci stiamo impegnando per raccogliere pareri e proposte, e stiamo lavorando affinché il provvedimento sia il migliore cui si possa ambire per dare ossigeno alla nostra scuola. Sulla scuola non si scherza. Sono fermamente convinta che sia la colonna portante della nostra società: lo dicono tutti, da sempre, ma in pochi hanno avuto il coraggio e la determinazione di trasformare le parole in fatti concreti. Oggi finalmente ci siamo.   Antonella Grim, segretaria Pd Fvg