Vaccini: ci affidiamo allo Stellone italico?

Chiediamo ai genitori “per favore non dite le bugie”?

Il Governo sta imboccando una china preoccupante sulla questione del rispetto dell’obbligo vaccinale, andando lentamente ma progressivamente sempre più incontro all’ideologia no vax.

Lo stesso ministro della Salute lancia messaggi ambigui, quando nella stessa frase riesce a dire “vaccinerò mio figlio” e “ma ci sono delle legittime preoccupazioni dei cittadini”; e c’è da preoccuparsi quando veniamo a sapere che rimane l’obbligo ma non ci sarà sanzione, anzi non ci saranno nemmeno controlli. Qual’è la soluzione? Ci affidiamo allo Stellone italico e chiediamo ai genitori “per favore non dite le bugie”?

Occorre pragmatismo nel gestire situazioni complicate, e pensiamo anche noi che non si devono lasciare bambini fuori dalle aule. Però, dopo il giusto allarme sollevato dai numeri e dall’aumento di casi di malattie infettive, ricorrere ai trucchetti non è degno dell’etica politica e nuoce alla salute pubblica.