Vaccini: Serracchiani, centrodestra si incateni a Regione FVG

“Abbiamo un assessore alla Salute che non ascolta i medici e i ricercatori”

“Ci sono esponenti del centrodestra che dovrebbero incatenarsi al palazzo della Regione per protesta contro Fedriga. A cominciare dagli esponenti della Giunta comunale di Trieste, che ha fatto da avanguardia nell’introdurre l’obbligo vaccinale per l’accesso agli asili nido, accusando l’inerzia della Regione, allora guidata dal centrosinistra. O da chi ora siede al tavolo della Giunta Fedriga e solo due anni fa scriveva interrogazioni indignate contro la Giunta di centrosinistra colpevole di non aver ancora introdotto l’obbligatorietà dei vaccini per chi frequenta gli asili nido”. Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani.

Barbara ZIlli e Riccardo Riccardi (Foto RAFVG)

“Noi – ricorda Serracchiani – abbiamo fatto esattamente quello che si doveva, in scienza e coscienza: quando il tasso di immunizzazione è sceso abbiamo subito lanciato una campagna di informazione e, quando abbiamo capito che non bastava, abbiamo legiferato. Non per ideologia, ma perché questo serviva per tornare a proteggere al meglio i nostri bambini”.

“Ora è cambiato tutto, anche le convinzioni più radicate. Ora abbiamo un assessore alla Salute che non ascolta i medici e i ricercatori, ma che si inchina al volere capriccioso della Lega e dei 5Stelle, dimenticando totalmente di avere in tasca la tessera di un partito che sta facendo girare lo slogan “Il vaccino è la legittima difesa di tutti i bambini”. Spero – conclude Serracchiani – che la sua smemoratezza non sia contagiosa tra le file di Forza Italia”.