Visita Renzi: Grim, da Fvg a Roma raccolte istanze importanti

 

“Siamo soddisfatti per la riuscita di un evento non semplice dal punto di vista organizzativo, che ha coinvolto centinaia di persone. Una giornata che non sarebbe stata la stessa senza l’impegno e la passione di decine di volontari e militanti: il patrimonio umano rimane la nostra forza”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim, dopo il passaggio del treno di “Destinazione Italia” con a bordo Matteo Renzi, dirigenti e militanti del Pd, che ieri ha toccato le quattro province del Fvg.

 

“Ringrazio innanzitutto le persone che, in ogni tappa del viaggio, hanno voluto esserci, qualcuno anche con spirito critico, ma – osserva Grim – civile e propositivo. La nostra gratitudine va a tutti coloro che, nei rispettivi ruoli, hanno permesso la buona riuscita dell’iniziativa, in piena sicurezza, dalle forze dell’ordine al personale di Trenitalia, dalle realtà che ci hanno ospitati alla stampa che ha seguito tutta la giornata”.

 

Secondo Grim “abbiamo organizzato l’evento assieme al Pd nazionale con l’idea di ascoltare alcune voci importanti del nostro territorio. Il segretario nazionale ha raccolto molte richieste e istanze del territorio, tutte importanti e concrete, che siamo certi troveranno risposta, in linea con la grande attenzione che i Governi Renzi e Gentiloni hanno riservato in questi anni alla nostra regione. Dalla visita al Porto Nuovo di Trieste ai vivai cooperativi Rauscedo, passando per il Sacrario militare di Redipuglia e la caserma Osoppo a Udine, teatro di un grande progetto di riqualificazione urbana grazie a fondi nazionali, il programma è stato vario e diversificato”.