15 Novembre 2018

Cartiera Burgo: i Parlamentari del Pd scrivono a Di Maio

I parlamentari del Pd Debora Serracchiani, Tatjana Rojc ed Ettore Rosato si sono attivati per la Cartiera Burgo di Duino Aurisina (Trieste), a fronte dell’allarme lanciato dai rappresentanti dei lavoratori per un’imminente apertura della procedura di mobilità e per il blocco in cui si trova il processo di riconversione della Linea due, ancora chiusa dal 2016.
 
In una lettera inviata al ministro Luigi Di Maio, i parlamentari hanno chiesto “un intervento d’urgenza del Ministero dello Sviluppo economico e del Lavoro, al fine di esplorare, d’intesa con la Regione Friuli Venezia Giulia e in stretto rapporto con i rappresentanti dei lavoratori, ogni possibile alternativa all’apertura della procedura di mobilità, convocando a Roma tutte le parti coinvolte.
 
Siamo convinti che l’obiettivo primario da perseguire – scrivono gli esponenti dem – sia il mantenimento della potenzialità produttiva del sito industriale e che le Istituzioni non debbano rinunciare a costruire le condizioni per il proseguimento dell’attività industriale”.
 
“La lunga stagnazione in cui continua a trovarsi la Burgo di Duino preoccupa molto e – concludono i parlamentari del Pd – vorremmo sia fatto tutto il possibile per evitare che si imbocchi la strada di un declino irreversibile”.
In primo piano