Sanità: centrodestra apre campagna elettorale anticipata su riforme da loro mai realizzate

“Registriamo che il centrodestra regionale ha già aperto con largo anticipo la campagna elettorale in vista dei prossimi appuntamenti con le urne. Verrebbe quasi quasi da pensare, vista la sorprendente e inattesa intesa ritrovata tra Sandra Savino e Roberto Dipiazza, a quello di Trieste del 2016”. Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim, aggiungendo che “è un peccato che Savino e colleghi non abbiano usato la stessa solerzia nei cinque anni in cui hanno governato il Fvg, scaricando ai successori tutta la responsabilità di realizzare le riforme, difficili ma necessarie, che oggi tanto osteggiano”. 

Secondo Grim “è da settimane che Forza Italia ripete ossessivamente la litania dell’impoverimento del nostro sistema sanitario: facile, ma molto pericoloso fare campagna elettorale facendo leva su quanto di più prezioso esiste per ognuno di noi, la salute. Su questo argomento sarebbe opportuno prestare molta attenzione ed evitare inutili e infondati allarmismi”.

“La riforma sanitaria sposterà risorse e servizi dove sono più utili per le persone, cioè sul territorio. Nei nostri ospedali – osserva Grim – molti dei posti letto oggi sono utilizzati in modo improprio, e grazie a questo provvedimento aumenteremo i posti letto in altre strutture sanitarie, dove le persone verranno ricoverate in modo più adeguato ed efficace. La riforma entrerà in vigore nel 2015, in modo graduale e permettendo al provvedimento di andare a regime nel giro di qualche anno”.

“Ricordo infine all’onorevole Savino che non è stata la giunta Tondo, della quale lei era assessore alle Finanze e bilancio, ma il centrosinistra, oggi al governo, a portare avanti in modo concreto – conclude – il progetto di ristrutturazione dell’ospedale di Cattinara”.

 

Trieste, 12 dicembre 2014

Comunicato stampa

Ufficio stampa Pd Fvg