Solidarietà a Famulari strattonata

Shaurli: guai se chi fa politica e amministra città come Trieste comincia ad aggredire le persone

“L’episodio avvenuto la scorsa notte nel Consiglio comunale di Trieste è estremamente inquietante. Tutta la politica dovrebbe dire con chiarezza che è sempre da evitare e condannare qualsiasi atto che comporti l’aggressione fisica: guai se chi fa politica e amministra città come Trieste comincia ad aggredire le persone. Questa regola di civiltà e decenza istituzionale dovrebbe essere rispettata da tutti, in primo luogo da un assessore come Brandi e vale ancora di più per il rispetto dovuto a chi siede in Consiglio rappresentando i cittadini. A prescindere da qualsiasi argomento o tensione, certi fatti non devono accadere mai. Piena solidarietà a Laura Famulari”. Così il segretario regionale del Pd, Cristiano Shaurli, commenta i fatti avvenuti nella notte nell’aula del Consiglio comunale di Trieste, dove, a seguito di un vibrante scambio di battute tra la segretaria provinciale e consigliera del Pd Laura Famulari e l’assessore Angela Brandi (FI), quest’ultima afferrava le braccia dell’esponente dem spintonandola.