Treni: Rosato interroga Governo su taglio Intercity

“Se Trenitalia cancellasse gli Intercity Trieste-Roma, il Fvg rimarrebbe isolato: una scelta inaccettabile, che il Governo deve impedire, garantendo il finanziamento di questi servizi”. Lo afferma il deputato del Pd Ettore Rosato, che in un’interrogazione chiede al ministro dei Trasporti Maurizio Lupi di confermare o smentire la notizia, circolata in questi giorni sulla stampa, della possibile soppressione di alcuni collegamenti Intercity, compresi quelli tra Trieste e Roma, in occasione dell’entrata in vigore dell’orario estivo di Trenitalia.

Secondo Rosato “è insopportabile che si tenti a più riprese di fare cassa sulla pelle dei pendolari, di chi vive nei centri minori e di quanti non possono permettersi di viaggiare con le costose Frecce. Trenitalia – continua – è una società a partecipazione statale e deve uscire dalle mere logiche di mercato, assicurando un servizio efficiente a tutti gli utenti”.

“Eliminando la coppia di Intercity diurni che collegano, in antada e ritorno, Trieste e Roma – osserva Rosato – si ridurrebbero drasticamente i collegamenti del trasporto interregionale low cost, costringendoo i viaggiatori a ricorrere ad opzioni molto più costose o con cambi. Inoltre – aggiunge il deputato democratico – durante il giorno il Fvg rimarrebbe isolato dal resto del Paese, perché gli Intercity in questione garantiscono collegamenti diretti anche con città come Padova, Bologna e Firenze, coprendo stazioni minori, altrimenti escluse dai percorsi delle Frecce”.

Comunicato stampa

Ufficio stampa Pd Fvg