E’ interesse nazionale finanziare missioni all’estero

Rojc: missione Unifil in Libano è esemplare
 
“Ritiro Usa da Siria può avere conseguenze rischiose”
 
“Il finanziamento delle missioni italiane all’Estero, nel nostro interesse, deve continuare con il rigore e l’attenzione che ha avuto in passato. In particolare Unifil è un elemento forte della politica estera italiana ma, affinché continui ad esserlo e conservi il suo significato strategico, non può essere svincolato da una visione molto più larga e interconnessa“. Sono concetti affermati dalla senatrice Tatjana Rojc, membro della commissione Difesa a Palazzo Madama, oggi a Trieste nell’ambito di un convegno dedicato alla missione Unifil e alla presenza militare italiana in Libano.
Dopo il saluto di Roberto Antonione, nuovo segretario dell’Iniziativa Centro Europea che ha ospitato l’evento promosso dal Vitale Istitute for geopolitical studies, la senatrice Rojc ha rivolto “un ringraziamento a tutti i militari italiani che sono impegnati in questi scenari: proprio dal Friuli Venezia Giulia partono regolarmente contingenti alla volta del Libano”.


Continua a leggere…

Cento anni fa l’appello ai Liberi e Forti

Spitaleri: Cento anni fa l’appello ai Liberi e Forti

Don Luigi Sturzo

Oggi vive il richiamo a fermare i sovranismi

Non ho mai pensato a un Luigi Sturzo profeta: sempre energicamente politico è il tratto che ne evidenzia la storiografia, soffermandosi ora sull’energia vitale del primo popolarismo, ora sui contrasti con De Gasperi nella luce del tramonto. Tradizionalmente, nella formazione dei cattolici in politica, il profeta è sicuramente La Pira, l’indimenticato sindaco di Firenze. Storie passate, si dirà, da cultori o da nostalgici. Forse, ma il coincidere delle date sembra avere un suo potere evocativo: a cento anni da quel 18 gennaio 1919 in cui apparve l’appello ai “Liberi e Forti”, si scopre uno Sturzo per molti inedito.

Provincie: netto “no” a ritorno al passato in Fvg

Shaurli: carrozzoni a spese di Comuni e cittadini

Bolzonello: obiettivo sia semplificazione

“Un netto ‘no’ al ritorno al passato, alla moltiplicazione degli Enti e della burocrazia”. Lo dichiarano il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli e il capogruppo Pd in Consiglio regionale Sergio Bolzonello, replicando alla proposta avanzata dall’assessore alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti di creare tre Province in Fvg.
 
Per Shaurli “è assurdo e fuori dal tempo resuscitare le province con tutto il carrozzone di elezioni, presidenti, consiglieri, assessori e portaborse. I cittadini non sentono nostalgia delle province o non si sono nemmeno accorti della loro scomparsa. Noi siamo contro questo pasticcio e se sarà necessario proporremo un referendum per chiedere ai cittadini se vogliono questo ritorno al passato”.


Continua a leggere…

Da M5S duro colpo ai formaggi di qualità

Serracchiani: Patuanelli si ravveda e così pure il ministro Centinaio

Shaurli: M5S distrugge eccellenze agroalimentari FVG

“E’ un colpo durissimo alla produzione dei formaggi di qualità del nostro territorio. Perché il M5S è così ostile alle eccellenze del Made in Italy?”. E’ la reazione della deputata del Pd Debora Serracchiani, già presidente della regione Fvg, dopo aver appreso di un emendamento al Dl semplificazione, a prima firma del triestino Patuanelli, capogruppo del M5s al Senato che, secondo la parlamentare dem, “favorisce la produzione del formaggio con latte in polvere minando il Made in Italy, fatto di qualità ed eccellenze”.


Continua a leggere…

Shaurli: nuova segreteria per lavorare subito

“Ci lasciamo alle spalle appartenenze attuali e pregresse”

“Una segreteria che, grazie al percorso unitario compiuto nella nostra regione, mette insieme esperienze, competenze importanti e diverse, per rendere operativo e far ripartire da subito il lavoro del Partito Democratico sui territori. Per far ciò  ci lasciamo alle spalle appartenenze attuali e pregresse e guardiamo agli obiettivi concreti, alle necessità delle persone e della nostra terra”. Così il segretario del Pd Fvg Cristiano Shaurli ha presentato, nel corso dell’assemblea regionale del partito che si è tenuta oggi a Udine, i componenti della Segreteria che lo coadiuveranno, come ha precisato “nell’attività di opposizione e di costruzione dell’alternativa in Friuli Venezia Giulia”.
Continua a leggere…

Pawel Adamowicsz, un martire dei nostri tempi

Shaurli: guardare in faccia al pericolo che tornino violenza e intolleranza

Pawel Adamowicsz, sindaco di Danzica

No non è Battisti. Quando si arresta un assassino latitante bisogna semplicemente esserne contenti, ringraziare chi l’ha arrestato e sperare riesca a fare altrettanto con terroristi, mafiosi e delinquenti ancora liberi. Battisti era un relitto degli “Anni di piombo”, che però furono sconfitti prima di tutto dalle Istituzioni, da partiti che seppero capire che in gioco c’era qualcosa di più importante del consenso di parte, dal sindacato, dai giornalisti, dagli insegnanti, dalle forze dell’ordine che versarono il loro sangue e, quando è stato necessario, hanno affrontato manifestazioni e contestazioni ostili.
Questo è Pawel Adamowicsz, il sindaco di Danzica che ieri è stato accoltellato a morte sul palco di una manifestazione di beneficenza.


Continua a leggere…

Utili le pressioni sul Governo per le agevolazioni all’autotrasporto

Serracchiani: deduzioni forfettarie riportate ai livelli applicati dal centrosinistra

“Le pressioni esercitate dalle categorie e dall’opposizione hanno avuto effetto e il Governo gialloverde alla fine si è deciso a riportare le agevolazioni fiscali per l’autotrasporto ai livelli applicati dal centrosinistra”. Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani commentando la nota del Mef che comunica l’incremento della dotazione finanziaria relativamente alle misure agevolative a favore degli autotrasportatori per il 2018, talché la deduzione forfetaria di spese non documentate, per il periodo d’imposta 2017, passa dai 38 euro precedentemente previsti, a 51 euro.


Continua a leggere…

Rojc: Senato esaminerà questione cinghiali

“A disposizione del territorio per riferire segnalazioni e proposte”

La costante crescita della presenza del cinghiale sul nostro territorio sta portando delle conseguenze negative alla sicurezza pubblica, in particolare nelle aree dove l’ambiente naturale si compenetra con quello urbano, come documentato da moltissime segnalazioni. E anche l’agricoltura, in specie la viticoltura, soffre il periodico attacco di questi animali ormai diffusissimi sul nostro Carso e in altre aree del Friuli Venezia Giulia.


Continua a leggere…

Migranti: Pd, presto chiarezza su prefetti indagati

Shaurli: hanno collaborato con Istituzioni locali. Serracchiani: comprendo amarezza Zappalorto

“L’auspicio è che sia fatta al più presto chiarezza sulla posizione dei prefetti Zappalorto e Marrosu, e degli altri indagati. Personalmente, ho conosciuto in loro dei dirigenti che si sono adoperati collaborando lealmente con le Istituzioni locali, dialogando e mediando situazioni complesse del territorio non solo relative ai migranti”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari nel terzo filone investigativo sulla gestione del Cie-Cara di Gradisca d’Isonzo (Gorizia), in cui rientrano a titolo di indagati due ex prefetti di Gorizia, Maria Augusta Marrosu e Vittorio Zappalorto.


Continua a leggere…

A Cividale rinnoviamo legame storico con Alpini

Shaurli: essere Alpini è anche una disposizione dell’animo e della volontà

“Oggi rinnoviamo un legame storico e tenace, alimentiamo l’orgoglio di una comunità e dei suoi figli, che hanno saputo mettere le loro virtù al servizio della Nazione rappresentando al meglio la saldezza e la solidarietà del Friuli, di Cividale e delle Valli. Essere Alpini non significa solo appartenere a un Corpo glorioso delle nostre Forze armate, è anche una disposizione dell’animo e della volontà…. Non c’è smantellamento di battaglioni o trasferimento di strutture capace di disperdere i valori che continuano a marciare tra di noi“.
Continua a leggere…