Ancora incertezza per la strada statale 52bis in Carnia

Serracchiani: dal Ministro non arrivano indicazioni né su un calendario dei lavori né sui tempi previsti

“Gli interventi necessari per sistemare e mettere in sicurezza la strada statale 52 bis Carnica sono ancora nell’incertezza. Dal Ministero non arrivano indicazioni né su un calendario dei lavori né sui tempi previsti per il completamento dei 32 interventi previsti dal piano, A questo punto servono garanzie sul fatto che i 63 milioni messi a disposizione nel 2017 saranno realmente impiegati e non andranno ad allungare la lista delle opere bloccate”. Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani, dichiarando la sua “insoddisfazione” per la risposta ricevuta dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti alla sua interrogazione dello scorso ottobre, in cui chiedeva al ministro Danilo Toninelli, “a che punto si trovano le progettazioni e le realizzazioni stabilite dall’ANAS assieme alla regione Fvg”, ricordando l’esistenza di un protocollo d’intesa tra Anas e Regione Fvg, siglato nel settembre 2017.

“Dei 32 interventi previsti – spiega Serracchiani – il ministro ha genericamente risposto che ‘la progettazione degli interventi previsti nel contratto di programma 2016-2020 è stata attivata’. Un po’ più preciso è stato solo sull’intervento in località Passo della morte – Galleria San Lorenzo, per il quale sarebbe ‘ in corso di perfezionamento la progettazione definitiva’, e sul 1/o lotto funzionale della Variante di Tolmezzo, per il quale ‘è stato ultimato il progetto di fattibilità tecnica ed economica’. Troppo poco per stare tranquilli, perciò – conclude – continueremo a tenere alta l’attenzione”.