Electrolux: deputati Pd Fvg chiedono a Letta di intervenire

“La questione Electrolux non ha nulla a che fare con le discussioni interne al Pd, ma con le vite di centinaia di lavoratori: le stesse che alcuni esponenti del centrodestra oggi sfruttano in modo vile per racimolare qualche briciola di visibilità”. Lo afferma il deputato del Pd Ettore Rosato replicando alle dichirazioni della deputata di Forza Italia Sandra Savino, e annunciando che i deputati del Pd Fvg hanno depositato alla Camera un’interrogazione con la quale chiedono al premier Letta di intervenire direttamente nella gestione della vertenza.

“Chiediamo al presidente Letta – sottolinea Rosato – di convocare il tavolo con la società svedese presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, perché la questione Elecrtrolux è quanto mai urgente e le trattative vanno avviate subito, coinvolgendo tutti i ministeri interessati. Dobbiamo scongiurare a ogni costo gli esuberi preannunciati e – aggiunge il deputato democratico – bloccare il processo di espulsione dei lavoratori in atto nello stabilimento di Porcia”.

Secondo Rosato “chi dal centrodestra strumentalizza la vicenda Electrolux, accusando la presidente Serracchiani di immobilismo e incapacità, non fa politica, ma gioca in maniera becera sulla pelle dei nostri lavoratori. Sandra Savino – osserva Rosato – è stata un’esponente di punta della giunta Tondo, che per cinque anni non ha fatto nulla per prevenire e contenere gli effetti devastanti della crisi. Il centrodestra ha lasciato che il nostro tessuto produttivo si sgretolasse e oggi ne paghiamo i risultati. Per questo – conclude – Savino e i suoi colleghi berlusconiani farebbero meglio a chiedere scusa ai cittadini di questa regione, o perlomeno stiano zitti”.

Comunicato stampa
Ufficio stampa Pd Fvg