Enti locali, salvaguardare le risorse della programmazione triennale

“Va salvaguardata la certezza delle risorse che la programmazione triennale assicura agli Enti Locali, così come l’investimento sulle capacità di progettare interventi di area vasta che i Comuni raccolti nelle UTI hanno visto riconosciuto con i patti territoriali”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Salvatore Spitaleri, commentando la linea annunciata dall’assessore alle Autonomie locali del Friuli Venezia Giulia, Pierpaolo Roberti, in vista di una revisione della legge 26/2014 istitutiva delle Unioni Territoriali Intercomunali.

“In ogni caso Roberti fa bene a prendere tempo – aggiunge Spitaleri – rispetto al delicatissimo tema dell’assetto istituzionale, e fa bene ad avviare un dialogo con tutti i Sindaci e amministratori, sia quelli che stanno lavorando nelle UTI sia quelli che, va ricordato, per mero disegno politico hanno scelto la via giudiziale. Attendiamo le ampie consultazioni annunciate dall’assessore e la formulazione delle proposte, che vaglieremo con grande attenzione”.

Spitaleri ha inoltre evidenziato che “Roberti di certo ricorda che il Consiglio Regionale è intervenuto più volte per agevolare le condizioni di ripristino di una leale cooperazione tra Regione ed Enti Locali, e che da questi, massimamente i sedicenti ‘ribelli’, sono arrivate quasi sempre chiusure totali”.