Regionali: in Fvg centrosinistra frammentato è regalo a Fedriga e Riccardi

“Ogni voto sottratto alla coalizione di centrosinistra è un voto regalato a Fedriga e Riccardi. Io preferisco lavorare per provare a ragionare assieme a tutte le anime della coalizione di centrosinistra che hanno governato – bene – la regione in questi anni”. Lo afferma Antonella Grim, segretaria regionale del Pd Fvg, rispondendo alle parole di Nicola Fratoianni sulle possibili alleanze in vista del voto per le regionali.

Secondo Grim “fare parallelismi automatici tra Roma e Fvg è sbagliato. Il sistema elettorale in regione punisce infatti la frammentazione, che favorirebbe inevitabilmente il centrodestra. In questi anni – osserva Grim – in regione abbiamo portato avanti un modello di governo che ha dato risultati importanti, cui ha contribuito un’ampia coalizione. Penso in particolare al contrasto alla povertà, al sostegno al reddito, agli aiuti alle famiglie, all’odontoiatria sociale, al taglio del super ticket in sanità. Sono provvedimenti che vanno nella direzione di sostenere le fasce più fragili della popolazione attraverso interventi mirati. E’ anche in questi interventi che si misura la nostra politica di questi anni, che ci differenzia dall’azione di governo del centrodestra di Tondo, Fedriga e Riccardi, e che dobbiamo portare avanti”.

Secondo il presidente del partito Salvatore Spitaleri “il Pd Fvg è impegnato in queste settimane a fare il punto di quanto fatto, per aprirsi a tutte le forze politiche e sociali nell’individuazione delle priorità per il prossimo governo regionale. L’appello è, allora, a confrontarsi prima sulle scelte e poi sulle etichette”.