Salvini, un sepolcro imbiancato

Serracchiani: da vigliacchi strumentalizzare Gesù quando fa comodo

“Sei lo stesso che giurava sul rosario e sul Vangelo? Ricordo uno che si chiamava Salvini, e che in piazza Duomo prometteva che con la Lega al governo ‘gli ultimi diventeranno primi’: dev’essere un omonimo di quello che ha parlato oggi contro un prete che ha fatto un gesto di elemosina verso esseri umani, donne e bambini. E’ schifoso mettere i poveri gli uni contro gli altri, è da vigliacchi strumentalizzare Gesù quando fa comodo e poi accusare la Chiesa quando segue il suo insegnamento. Io non sono una cristiana esemplare ma tu sei un ipocrita e un vero sepolcro imbiancato”. Così la deputata del Pd Debora Serracchiani replica al vicepremier Matteo Salvini, che ha avuto parole di biasimo per l’intervento del cardinale KonradKrajewski, che ha riportato l’elettricità in uno stabile occupato a Roma.