A Cividale rinnoviamo legame storico con Alpini

Shaurli: essere Alpini è anche una disposizione dell’animo e della volontà

“Oggi rinnoviamo un legame storico e tenace, alimentiamo l’orgoglio di una comunità e dei suoi figli, che hanno saputo mettere le loro virtù al servizio della Nazione rappresentando al meglio la saldezza e la solidarietà del Friuli, di Cividale e delle Valli. Essere Alpini non significa solo appartenere a un Corpo glorioso delle nostre Forze armate, è anche una disposizione dell’animo e della volontà…. Non c’è smantellamento di battaglioni o trasferimento di strutture capace di disperdere i valori che continuano a marciare tra di noi“.

Lo ha affermato oggi a Cividale (Udine) il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, partecipando al raduno del Reggimento Alpini “Cividale”, promosso dall’associazione “Fuarce Cividat”. In programma la deposizione di una corona al monumento ai Battaglioni “Cividale”, “Val Natisone” e “Monte Matajur”, l’alzabandiera solenne in Piazza del Duomo, le allocuzioni delle autorità, la Santa Messa in Duomo ed infine la sfilata per le vie della cittadina”.

Per Shaurli, che è stato tenente degli Alpini, “essere a Cividale non è solo un piacevole ritrovarsi fra commilitoni, ma anche riaffermare quello spirito di solidarietà e legame con il territorio che è l’essenza stessa di quanti hanno l’onore di portare il cappello con la penna alpina”.