Stato-Regione: da Fedriga bugie per coprire il nulla

Stato-Regione: da Fedriga bugie per coprire il nulla
 
Shaurli: Già prevista cessazione dell’accantonamento di 142 milioni
 
“Fedriga parla per diciotto minuti in diretta Facebook scimmiottando Salvini, tenendo un comizio pieno di nulla e di volute falsità: toni da gradasso, attacchi al Pd e un paio di cifre a effetto buttate là come fumo negli occhi invece di ringraziare chi le ha ottenute. Non avendo altro in mano, Fedriga ha tirato fuori dal cilindro 142 milioni di accantonamenti dalle quote di compartecipazione che era già previsto dovessero cessare nel 2019. La partita vera non è nemmeno iniziata e Fedriga non ha nulla in mano”. Lo afferma il segretario del Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando le dichiarazioni del presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, oggi durante un collegamento Facebook da Roma.

Per Shaurli “il solo scopo di questa piazzata sul web è stato distrarre dalle precise richieste che il Pd ha posto a un presidente di Regione che è sempre più uomo di partito e sempre meno garante istituzionale. A Roma non ha partecipato a un confronto con lo Stato, ma a una riunione di vertici della Lega, da cui non a caso era escluso l’unico che invece doveva esserci, e cioè il ministro Tria. Non una parola su quello che vuole o ha ottenuto per la nostra terra che – conclude – ad oggi è niente”.